TORTURE ANIMALI ?? NO GRAZIE, L’ARTE NON E’ QUESTA !!!!

Nell’ anno 2007, Guillermo Vargas Habacuc, un finto artista, prese un cane di strada, lo leg� ad una corda corta ad un muro di una galleria d’arte e lo lasci� morire lentamente di fame e di sete: Per parecchi giorni, l’autore di questa orribile crudelt� e i visitatori di questa galleria d’arte sono stati spettatori impassibili dell’ agonia del povero animale, fin quando finalmente � morto per inanizione, dopo aver passato per un doloroso, assurdo ed incomprensibile calvario.


Questo non � tutto: la prestigiosa Biennale Centroamericana di Arte ha deciso, incomprensibilmente, che la bestialit� che aveva appena commesso questo individuo � arte, ed in questo modo tanto incomprensibile Guillermo Vargas Habacuc � stato invitato a ripetere la sua crudele azione in fortuna Biennale in 2008. OSTACOLIAMOLO!!! �

Potete firmare qui: http://www.petitiononline.com/13031953/petition.html <http://www.petitiononline.com/13031953/petition.html> <http://www.petitiononline.com/13031953/petition.html> <http://www.petitiononline.com/13031953/petition.html> , non bisogna pagare, n� registrarsi, n� niente di pericoloso, e vale la pena, per inviare una petizione e che questo uomo non sia apprezzato n� chiamato ‘artista’ per un atto tanto crudele, per simile insensibilit� e piacere per il dolore altrui. ��
���
�� molto facile, tarda 10 secondi ed � sicuro, se perdiamo il tempo rinviando sciocchezze in cui nessuno crede, possiamo allora dedicare un po’ di quello tempo a cercare di evitare che un altro animale innocente soffra la crudelt� di questo o di altri sadici e ripugnanti ‘esseri umani’: ��
��
RINVIA QUESTO MESSAGGIO A TUTTI I TUOI CONTATTI, PER FAVORE. ��
Pd: se metti il nome del ‘artista’ in Google escono le foto da questo povero animale, e ti usciranno sicuramente anche pagine web dove potrai contastarlo e vedere che � verit

 

 

Commento MIO :

CERTA GENTE SI MERITA SOLO UNA MORTE LENTA E DOLOROSA (COMPRESI I SPETTATORI !!!!!!!)

  • Lorenzo Barbieri
  • Marco Santoni

    Sono più che favorevole al tuo commento!!! Glielo auguro di tutto cuore!

  • Marco Santoni

    Grande Lorenzo!! Per fortuna una lieta notizia che smentisce il tutto (ed io che ho pure firmato la petizione come un pollo). Resta cmq un’ottima “speranza” quella di Carlo (e che io approvo in pieno) per tutti quelli che torturano gli animali.

  • raffaeu

    Come i cani in CINA, fanno schifo andrebbero trattati allo stesso modo! Io non mi vergogno a dire che il mio CANE è come un figlio per me, e mai mi sognerei una cosa del genere.
    CHE SCHIFO!!

  • Diego Guidi

    >Come i cani in CINA, fanno schifo andrebbero trattati allo stesso modo!
    Io leggo ste cose e mi incazzo come una bestia. Ma che ca**o centra?
    E allora i maiali noi come li trattiamo? Dobbiamo anche noi fare la stessa fine.
    In Cina i cani li mangiano come noi mangiamo i conigli, è normale, da noi la cultura è diversa e quindi basta con ste stronzate.

  • Lorenzo Barbieri

    Anche una mia amica Olandese ci riteneva incivili perchè mangiamo i conigli… e pensiamo a chi mangia i gatti, non serve andare tanto lontano da Milano… e tanto per restare a Raffaeu basta stare nella tua amata svizzera per trovare chi mangia i cani: http://www.euroveg.eu/evu/italian/news/news964/dogs.html
    C’è gente che ritiene animali chi mangia il cavallo, l’asino, etc…

    Troveremo sempre chi mangia maiali, mucche, ornitorinchi, pesci rossi, etc… etc…

  • Diego Guidi

    >Troveremo sempre chi mangia maiali, mucche, ornitorinchi, pesci rossi, etc… etc..
    Appunto! La “vergogna” è scandalizzarsi delle usanze di un popolo… poi ci si stupisce se dichiariamo le guerre contro gli incivili…

  • Carlo Bertini

    @Lorenzo: grazie x il link
    @Marco: anche io ho firmato 😀

    e chi TORTURA gli animali , qualunque animale sia, merita il peggio della sofferenza !!!!

    @diego: sono d’accordo sul fatto che si tratti di cultura

    @raffeu: concordo sul fatto che anche il mio cane, era, x me un figlio/fratello, come lo sono i 5 gatti che ho !!!!

  • Nicolò Carandini

    Come forse sapete, sono un agricoltore e un allevatore.
    Produco latte. Il latte lo fanno le vacche, non i tori e circa il 50% dei vitelli nascono maschi.
    Quindi le vitelle crescono, raggiungono la pubertà e circa a 18 mesi vengono fecondate. Dopo 9 mesi partoriscono e cominciano a fare latte.
    I maschi no. vengono allevati per la carne. tra i 16 e i 24 mesi vengono venduti al macellaio, per essere mangiati.

    Il punto è: sia maschi che femmine vengono allevati con attenzione e massima cura.

    Per me è orribile e inumano trattare male gli animali, farli soffrire inutimente. Non ci trovo nulla di male nel mangiarli.
    Il leone mangia la gazzella, ecc. ecc.

    Altro ragionamento: mia moglie ha un vivaio di rose, e gli afidi attaccano le rose. Sta a lei decidere, se fare l’allevatrice di afidi o la coltivatrice di rose. In quest’ultimo caso DEVE uccidere gli afidi.

    Ultimo ragionamento: ogni volta che ci laviamo le mani, uccidiamo milioni di microbi. Solo perchè il vitellone è grosso e i microbi sono piccoli è sbagliato uccidere un vitellone e ce ne freghiamo diei microbi?

    Vivendo causiamo inevitabilmente molto disturbo, cerchiamo di spendere bene la nostra vita, di darle un senso compiuto, per quanto possiamo, e piantiamocela di farci le pippe mentali.

    Se fossi un santo applicherei alla lettera “non fare ad altri quello che non vorresti fosse fatto a te”. Spesso non ci riesco, ma ci provo.

    Ovviamente io non vorrei essere mangiato, ma qualcosa dovrò pure mangiare per vivere, e per me la lattuga è viva tanto quanto un vitellone.

  • Luca

    +1 per Nicolò

    Quoto al 100%

    L’unica cosa è che alcuni animali (bovini, cavalli, etc…) vengono macellati in maniera “umana” ed indolore, mentre purtroppo per altri (maiali,polli,etc…), per svariati motivi, la sorte riserva una crudeltà terribile

    Possiamo ancora migliorare

  • Andrea Boschin

    Non sopporto chi maltratta gli animali, ma trovo orribile che dopo avere stigmatizzato giustamente questa violenza ti lascia andare ad un augurio di morte verso delle persone. Non è violenza questa?

  • Carlo Bertini

    @Andrea B. : a me non pare violenza, chi non ha rispetto degli animali, anziani e bambini (o meglio + in generale chi se la prende con i + deboli solo perchè non sono in grado di divendersi) mi pare il minimo augurare una morte lenta e dolorosa, proprio come fanno loro stessi con gli altri, sperando che capiscono cosa voglia dire soffrire inutilmente (spero che si capisca qualcosa, oggi ho gravi problemi di italiano :D)

  • pietro

    è inconcepibile che al mondo esistano ancora di queste persone, bisognerebbe fare a questo pseudo artista le cose che lui fa a quei poveri animali

  • manu

    IO queste cose nn le posso sopportare….xò sono la prima k mangia la carne (cm la maggior parte della gente) e tutte qst cose qui, vorrei smettere ma pul troppo nn c riesco…mi dispiace e come se lo facessero anche al mio cane…e una cosa indecente fare delle torture a degli animali che a te nn fanno Niente.
    Non si meritano tutto questo!!!!!!!!!!!!!11111